Studio Legale Carozzi

cropped-logo.png

Rating Reputazionale

Rating Reputazionale

Cos'è il Rating Reputazionale Crop News?

Nell’era della “fake reputation” è indispensabile qualificare e verificare la reputazione di un soggetto con i documenti e non attraverso la web-reputation”, o il “sentito dire”, basandosi su notizie non verificate prese da Internet e dai social media.

Perché, si sa, i post e i like sui social si possono comprare, ma questo non è vera reputazione.

La vera reputazione è quella che si costruisce con i documenti, seguendo l’antico adagio del “carta canta”.

Il “rating reputazionale”, documentato e tracciabile”, ci aiuta proprio in questo, ad evitare il rischio di riporre la propria fiducia in modo errato, su soggetti poco affidabili.

Il Rating reputazionale, è un codice composto da 5 indicatori alfanumerici che, in sintesi misura il grado di fiducia meritato da una persona o da un’organizzazione (ente o impresa).

Il Rating Reputazionale, tramite un algoritmo  umanizzato, cioè trasparente, inclusivo e imparziale ed in linea con la recente  bozza di regolamento europeo sull’intelligenza artificiale (AI), viene rappresentato nella forma A-A-A-100-100 (corrispondente al punteggio migliore) dove lettere e numeri esprimono la valutazione sintetica sui temi «penale», «fiscale», «civile», «studi e formazione», «lavoro e impegno civile».

In pratica, il Rating Reputazionale in maniera oggettiva misura la reputazione a 360 gradi di imprese, enti e individui e aumenta la sicurezza collettiva.

L’algoritmo del Rating Reputazionale prende in considerazione solamente le informazioni presenti in documenti e certificati. 

Il Rating Reputazionale è:

A chi è utile?

A cosa può servire esattamente?

Un rating sintetico è sufficientemente articolato da consentire di operare scelte mirate nella selezione e valutazione delle controparti. 

È lo strumento perfetto per la Direzione Risorse Umane, per la Direzione Acquisti in ordine alla gestione e qualificazione dell’albo fornitori, per la Direzione Commerciale in funzione dell’analisi del merito di credito per i clienti che chiedono pagamenti dilazionati, ma anche per chi ha implementato il MOG ai sensi del D. Lgs. 231/2001.

Garantisce trasparenza e oggettività nei processi di valutazione.

Libera le aziende dall’onere di rinnovare e conservare in modo riservato documenti sensibili.

L'Associazione no profit Crop News

Lo Studio Legale Carozzi, nell’interesse dei propri clienti, si è interfacciata con L’Associazione no profit CROP NEWS, che ha lo scopo primario di promuovere ideali di giustizia, legalità e meritocrazia, ideatrice del Rating Reputazionale.

A tale proposito, nel ritenere lo strumento di notevole interesse, lo Studio si è inserito nel progetto proponendo ai propri clienti, aziende Enti o liberi professionisti, la possibilità di interfacciarsi con l’Associazione per ottenere una serie di servizi inerenti il Rating Reputazionale, tra cui la consultazione dei rating altrui e la creazione del proprio.

 L’iscrizione all’associazione è gratuita; possibile consultare tutta la relativa documentazione ed ottenere maggiori informazioni visitando l’apposita area.

Contattaci per avere il supporto di un professionista ​

Aree di Attività
Professionisti
Per informazioni: